Cogliere il vento leggero

Sine Pagina - Cogliere il vento leggero
Foto di Antonella Perrotta ©Tutti i diritti riservati. Riproduzione vietata.

Poesia di Salvatore Leone

Scheletri di respiri s’abbeverano
alla foce dell’ascesi senza
patire colpe e rimorsi dal Santo
Fuoco inceneriti. Fiorisce
quiete, che nessun libro descrive,
abbracciati dal vento leggero
la mente si monda e muta
ai pensieri la direzione delle vele.

Movimenti circolari esplodono
sprigionando energia colti d’attenti
occhi a massaggiare i muscoli
importanti-inascoltati, in letargo,
lenti per incomprensioni, scelte
affrettate, timori inesistenti
si sveglieranno nella compieta
rialzando l’essere in vortici sublimi.
Meditare i salmi come bocconi
caldi nelle mense del viver felice
si cammina in una danza di mani.

Sostare ritti come canne pronte a
diventare materiali flessibili
di aquiloni e giochi, barche
a baciare i segreti celati dentro
i forzieri delle navi angeliche
avvolte dalle profondità marine.

Anelare a un’anima libera, come
albero assorbire gli umori
dei giorni e all’altalena di petali
e cocci delle stagioni strane
correre e saltare ad abbracciare
le opportunità, idee pronte
a colorare, accalorare.

Salvatore Leone, catanese, è autore di: “Tra la risacca Sabbia e sogni (due settimane in versi)” edito da Ensemble Edizioni, 2023; “CANTO DI PIETRE VIVE Dialogo poetico con i Luoghi della Sicilia”, Edizioni Akkuaria, 2016; “Bagliori e oltre …”, editore Nicola Calabria (Patti, ME), 2002. Autore di racconti pubblicati in antologie e di poesie apparse in riviste, é stato tra gli aderenti a diversi cenacoli letterari, ha frequentato “Il salotto della poesia” (Arese, Mi), “Il Cenacolo Culturale A. Cavallini” (Lesa, No) e “La giostra dei Poeti” ( S. A. Li Battiati, CT). Vincitore di concorsi letterari tra cui: Premio Nazionale di poesia Città di Mestre 2023;  Poesia nazionale comune di Borgo Ticino (NO) ed. 2017, sue poesie si trovano nelle antologie di: “Concorso Nazionale di poesia “Chiaramonte Gulfi” edizioni 2016 e 2022; Prima edizione del concorso letterario nazionale “Parole e poesia” ed. Il Fiorino anno 2009; Prima edizione del premio letterario “Via Ripetta” Roma” 1997; Premio Internazionale di poesia “Penna d’autore d’oro 1998”.

Condividi se ti è piaciuto
Chi sono

Chi sono

Mi chiamo Antonella Perrotta. Nasco in Calabria la sera che precede il Lammas da madre siciliana e padre calabrese. Osservo, ascolto, leggo, scrivo, amo la Storia e le storie, il narrare e il narrarsi, ma non sopporto il chiasso e il chiacchiericcio. Sono autrice dei romanzi Giuè e Malavuci (Ferrari Ed., 2019, 2022) e di racconti pubblicati in volumi collettanei, blog e riviste. Performer dei miei testi. Fondatrice del blog Sine pagina.
Se ti va, puoi seguirmi sui miei profili social.

antonella perrotta - Sine Pagina

Chi sono

Mi chiamo Antonella Perrotta. Nasco in Calabria la sera che precede il Lammas da madre siciliana e padre calabrese. Osservo, ascolto, leggo, scrivo, amo la Storia e le storie, il narrare e il narrarsi, ma non sopporto il chiasso e il chiacchiericcio. Sono autrice dei romanzi Giuè e Malavuci (Ferrari Ed., 2019, 2022) e di racconti pubblicati in volumi collettanei, blog e riviste. Performer dei miei testi. Fondatrice del blog Sine pagina.

Se ti va, puoi seguirmi sui miei profili social.

POST RECENTI
Torna in alto