Berggasse 19. Una donna di nome Anna Freud (Les Flaneurs Ed.):in libreria dal 1° marzo il nuovo romanzo di Lucrezia Lombardo 

Sine Pagina - Berggasse 19. Una donna di nome Anna Freud

di Redazione

All’interno della collana “Le innominate” curata da Annachiara Biancardino (un progetto che nasce dal desiderio di restituire l’identità di soggetto, e non ‘funzione dell’altro’, alle artiste e intellettuali il cui impegno è stato offuscato da rappresentazioni distorte o incomplete), è prossimamente in uscita per Les Flaneurs Edizioni il nuovo romanzo di Lucrezia Lombardo, Berggasse 19. Una donna di nome Anna Freud, memoir epistolare incentrato sulla biografia di Anna Freud, ad oggi più nota per l’eredità paterna che per il suo intenso vissuto e contributo alla psicoanalisi.

Anna Freud (Vienna 1895 – Hampstead 1982), intellettuale amante delle trasgressioni alla tradizione, fu la caposcuola della “psicologia dell’io”. Si dedicò a tempo pieno alla psicoanalisi, che dal suo contributo ricevette nuovi impulsi vitali, in par­ticolare nella direzione della cura dei disturbi infantili. Sul piano sentimentale, è noto il suo legame con la collega statu­nitense Dorothy Burlingham, ovviamente inviso alla menta­lità del tempo.

Lucrezia Lombardo cede la parola alla stessa Anna – che si racconta in una lettera, indirizzata a Dorothy, immaginaria ma fedele alla biografia storica – per ripercorrere le tappe cruciali della vita di una donna lungimirante, indi­pendente e capace di grandi gesti di empatia, che ha ancora molto da insegnare: un modello da scoprire e riscoprire.

Un romanzo da accogliere come un atto d’amore verso una figura femminile che in vita non accettò mai il ruolo in cui la società del tempo avrebbe voluto costringerla, eppure post mortem è rimasta intrappolata nell’ombra del cognome paterno. Il ri­tratto di una mente creativa, in grado di penetrare l’anima del lettore.

Lucrezia Lombardo, nata nel 1987 ad Arezzo, è autrice di libri di poesia, saggistica e narrativa. Oltre ad aver ricevu­to importanti premi e riconoscimenti letterari, ha pubblicato inediti e articoli su riviste letterarie nazionali e internazionali. Alla sua produzione è stata dedicata una tesi di laurea, redatta per la Facoltà di Lettere dell’Università degli Studi di Firenze

Ean: 9791254511589
Uscita: 23/2/2024
Genere: Narrativa
Pag: 136
Prezzo: € 15,00

Condividi se ti è piaciuto
Chi sono

Chi sono

Mi chiamo Antonella Perrotta. Nasco in Calabria la sera che precede il Lammas da madre siciliana e padre calabrese. Osservo, ascolto, leggo, scrivo, amo la Storia e le storie, il narrare e il narrarsi, ma non sopporto il chiasso e il chiacchiericcio. Sono autrice dei romanzi Giuè e Malavuci (Ferrari Ed., 2019, 2022) e di racconti pubblicati in volumi collettanei, blog e riviste. Performer dei miei testi. Fondatrice del blog Sine pagina.
Se ti va, puoi seguirmi sui miei profili social.

antonella perrotta - Sine Pagina

Chi sono

Mi chiamo Antonella Perrotta. Nasco in Calabria la sera che precede il Lammas da madre siciliana e padre calabrese. Osservo, ascolto, leggo, scrivo, amo la Storia e le storie, il narrare e il narrarsi, ma non sopporto il chiasso e il chiacchiericcio. Sono autrice dei romanzi Giuè e Malavuci (Ferrari Ed., 2019, 2022) e di racconti pubblicati in volumi collettanei, blog e riviste. Performer dei miei testi. Fondatrice del blog Sine pagina.

Se ti va, puoi seguirmi sui miei profili social.

POST RECENTI
Torna in alto