Il tempo stonato

Sine pagina - Il tempo stonato
Foto di Ippolita Luzzo ©Tutti i diritti riservati.

Racconto in versi di Ippolita Luzzo

Vai a tempo.
Non sai andare a tempo.

Ditemi da quando si va a tempo?

Conta: uno, due, tre e quattro.
La musica è matematica.

Conto. Vi prometto che conto.

24 Aprile Auditorium Liceo Statale
Una folla di alunni davanti a me, i loro insegnanti, il dirigente,
le autorità, ed io dovrei contare.

Dietro di me, in alto, le note della pianola mi accompagnano,
un sottofondo musicale in versi,
alla miscellanea di versi, non miei, che ho scelto e dovrei leggere.

Mi concentro e conto.
Uno, due, tre e quattro.

Inizio a leggere piano, chiara, sento più il suono che le mie parole. Attendo fra una stasi e un’altra, riprendo ad una nuova battuta.
Rispetto il verso.

Sono pochi minuti, solo una manciata di versi,
un peregrinare nel mare che ci vide andare via emigranti
che ci vede inadeguati ad affrontare scafi insanguinati
che arrivano da anni.

Uno, due, tre e quattro.

Come vorrei andare a tempo!

Ho finito, mi applaudono, per cortesia, penso io, cattiva con me stessa.

Poi mi riconcilio e mi do un tempo, il mio,
stonato e ormai irrimediabilmente amato.

Ippolita Luzzo, laureata in filosofia con tesi su Max Stirner, L’Unico e la sua proprietà. Da giugno 2012 scrive sul blog “Il Regno della Litweb di Ippolita Luzzo”, quasi un giornale di cui lei è editorialista, direttrice e cronista. Col suo blog indaga e legge ogni momento letterario ed artistico per lei autentico interpretando in modo originale il senso del testo. Nel 2013 ha vinto il premio Parole Erranti a Cropani, nell’ambito dei Poeti a duello, X Festivaletteratura della Calabria. Nel 2016 ha vinto il concorso “Blog e Circoli letterari” indetto da Radio Libri nell’ambito di Più Libri più liberi al Palazzo dei Congressi a Roma. Dal 2017 fa parte della giuria del Premio Brancati. Nell’ottobre 2018 vince il Premio Comisso #15righe, dedicato alle migliori recensioni dei libri finalisti. Sempre ad ottobre 2018 il suo blog è stato inserito dal sito Correzione di Bozze fra i Lit-blog e le riviste online nazionali che si occupano di letteratura. Fa parte, fin dal primo momento, della giuria scelta per la Classifica di Qualità dalla rivista L’Indiscreto. Dal 2019 Il Regno della Litweb collabora con Il Premio Comisso 15 Righe nella giuria di valutazione delle recensioni sui libri in concorso. Nel 2021 è Presidente di giuria del concorso Sperimentare il Sud. Nel 2022 è in giuria nel Premio Malerba. Scrive su giornali e riviste on line e cartacei. Molti suoi pezzi stanno nelle cartellette degli autori che, fidandosi, le mandano i loro scritti. Nella libertà di lettura.
Condividi se ti è piaciuto
Chi sono

Chi sono

Mi chiamo Antonella Perrotta. Nasco in Calabria la sera che precede il Lammas da madre siciliana e padre calabrese. Osservo, ascolto, leggo, scrivo, amo la Storia e le storie, il narrare e il narrarsi, ma non sopporto il chiasso e il chiacchiericcio. Sono autrice dei romanzi Giuè e Malavuci (Ferrari Ed., 2019, 2022) e di racconti pubblicati in volumi collettanei, blog e riviste. Performer dei miei testi. Fondatrice del blog Sine pagina.
Se ti va, puoi seguirmi sui miei profili social.

antonella perrotta - Sine Pagina

Chi sono

Mi chiamo Antonella Perrotta. Nasco in Calabria la sera che precede il Lammas da madre siciliana e padre calabrese. Osservo, ascolto, leggo, scrivo, amo la Storia e le storie, il narrare e il narrarsi, ma non sopporto il chiasso e il chiacchiericcio. Sono autrice dei romanzi Giuè e Malavuci (Ferrari Ed., 2019, 2022) e di racconti pubblicati in volumi collettanei, blog e riviste. Performer dei miei testi. Fondatrice del blog Sine pagina.

Se ti va, puoi seguirmi sui miei profili social.

POST RECENTI
Torna in alto